Dalla carità di Dio tutto proviene,

per essa tutto prende forma,

ad essa tutto tende.

                            Deus caritas est

      IN EVIDENZA - NOTIZIE - EVENTI   

 

 

 

La Caritas diocesana di Monreale

Calendario delle convocazioni per la selezione

Servizio Civile Nazionale


presso gli uffici della Caritas Diocesana di Monreale - Villa Veneto n° 6,  

 

MERCOLEDI' 13 luglio 2016 ore:
14.30 LA CORTE ROBERTA
14.45 SALVIA FEDERICA
15.00 MORELLO ANNA
15.15 CORTIGIANI GIUSEPPE
15.30 NARISI ALESSIA
15.45 MADONIA SIMONA
16.00 ROMEO VALENTINA
16.15 CALO' GIOVANNI
16.30 MODICA LUCA
16.45 LEONARDI MIRIANA
17.00 PALAZZO CLAUDIO
17.15 ADDEO LORENA
17.30 VALENTI GIUSEPPA GIULIA

GIOVEDI 14 LUGLIO 2016 ore:
14.30 CORDONE ENRICO EMANUELE MARIA
14.45 GEBBIA FRANCESCA
15.00 VENTURELLA LUCA
15.15 CASAMENTO MARCO
15.30 COSTANTINO ANTONIO
15.45 DI GIROLAMO SERENA
16.00 MARTORANA ZAIRA
16.15 BUZZETTA ANTONINO
16.30 RIZZO FEDERICA
16.45 CRASTULLO DOMENICO
17.00 GIORDANO ADRIANA
17.15 INTRAVAIA ILENIA
17.30 VENTURELLA CHIARA

VENERDI' 15 LUGLIO 2016 ore: 
14.30 ROSSI SILVANA
14.45 MUSSO VALERIA
15.00 MACALUSO ALESSANDRA
15.15 SIRCHIA ANTONINO
15.30 CARAVELLO VINCENZO
15.45 LO DICO SIMONA
16.00 DI MICELI MARTINA
16.15 GIORDANO SALVATORE
16.30 GULLO ROSARIA
16.45 ZUMMO GIAMPAOLO GIUSEPPE
17.00 TALLILLI DAVIDE
17.15  TORTI ANNA LISA
17.30 GIULIANO SIMONA

 

La mancata presentazione è esclusione dal bando

 

 

 

 

Deducibilità e detraibilità

Promemoria per gli offerenti
Caritas Italiana è una Organizzazione non Governativa (ONG) riconosciuta con decreto del Ministero degli Affari Esteri del 14 settembre 1998.
Caritas Italiana era già considerata ONLUS nel rispetto della sua struttura e delle sue finalità fin dal 1997 per via dell’articolo 10 comma 8 del decreto legislativo n.460 del 1997.
Il 2 febbraio 2015 ha presentato istanza di iscrizione all’Anagrafe unica delle Onlus ai sensi dell’art. 32, comma 7, della legge n. 125/2014 (“Disciplina generale sulla cooperazione internazionale per lo sviluppo”) che è stata accolta . La direzione regionale del Lazio Agenzie delle Entrate ha iscritto Caritas Italiana all’anagrafe delle ONLUS tenuta presso la DR Lazio con protocollo nr.0022434 del 27/03/2015 (vedi lettera di iscrizione); Caritas Italiana mantiene pertanto le agevolazioni fiscali previste per le ONLUS, nonché la possibilità di ricevere erogazioni liberali deducibili e/o detraibili in capo ai soggetti eroganti (risoluzione n. 22/E del 24/2/2015).
In considerazione della sua natura ai fini fiscali le offerte sono deducibili.
Vedi le istruzioni per Unico e 730 2015
Per le persone fisiche la deducibilità è prevista con le seguenti due modalità e ogni contribuente può scegliere di quale modalità avvalersi al momento della dichiarazione dei suoi redditi:
a) Le liberalità in denaro o in natura erogate da persone fisiche o da enti soggetti a Ires sono deducibili dal reddito complessivo del soggetto erogatore nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 euro all’anno (Articolo 14 del Decreto Legislativo 35/2005 meglio conosciuto come “Più dai meno versi”).
b) Le liberalità in denaro o in natura erogate da persone fisiche sono detraibili dall’imposta lorda nel limite del 26% e fino a un importo massimo di 30.000 euro annui (Articolo 15, comma 1 lett.i-bis del Testo Unico imposte sui redditi).
Per le imprese le erogazioni liberali in denaro sono deducibili per un importo non superiore a 30.000 euro o al 2% del reddito. (Articolo 100 comma 2 lettera h) Testo Unico imposte sui redditi).
 Tutte le offerte per poter essere dedotte o detratte devono avvenire con sistemi di pagamento tracciabili, ovvero se il versamento è effettuato tramite banca o uffici postali o ancora mediante gli altri sistemi di pagamento quali carte di debito, carte di credito e prepagate, assegni bancari e circolari.
Per informazioni: amministrazione@caritas.it

La Caritas Italiana, su autorizzazione della Cei, può trattenere fino al massimo del 5% sulle offerte per coprire i costi di organizzazione, funzionamento e sensibilizzazione.

 

 

INDICAZIONI ALLE DIOCESI ITALIANE
CIRCA L’ACCOGLIENZA DEI RICHIEDENTI ASILO
E RIFUGIATI

ACCOGLIENZA PROFUGHI - DOCUMENTO

L'accorato appello del Santo Padre, Papa Francesco, rivolto a tutti i cristiani d'Europa, perché ogni parrocchia, ogni comunità religiosa, ogni monastero, ogni santuario, ospiti una famiglia di profughi, sprona anche la nostra chiesa locale ad "aprire il nostro cuore a quanti vivono nelle più disperate periferie esistenziali".
Il Papa ci chiede di fare qualcosa in più rispetto a quanto compiuto finora. Volendo dare seguito all'invito del Santo Padre, ogni parrocchia e ogni comunità religiosa, è invitata a prevedere lo spazio adeguato per accogliere in modo essenziale e dignitoso una famiglia di profughi.
Si tratta anche di pensare a un percorso che permetta una vera e propria integrazione tra ospiti e ospitanti.
Per sorreggere questo impegno diventa prioritario il coordinamento tra le caritas parrocchiali e la caritas diocesana che farà da interfaccia con le istituzioni che avranno il compito di inviare i profughi.
Laddove non sia possibile fare scelte concrete, dando ospitalità ai rifugiati, si valutino altri percorsi di aiuto, magari condividendo iniziative messe in atto da altri soggetti ecclesiali.
Considerato che, l'iniziativa presenta aspetti delicati, si chiede di far pervenire a codesta caritas diocesana la propria disponibilità all'accoglienza.
Grato per la collaborazione profitto della circostanza per porgere a tutti un fraterno saluto.

Il Direttore Don Ferdinando Toia

 

 

BRICIOLE DI SALUTE

Chiesa degli Agonizzanti

distribuzione di medicine, omogeneizzati e latte per la prima infanzia.

martedì dalle ore 15.30 alle 17.00

Con il sostegno dell'Ordine Costantiniano Delegazione Sicilia 

 

 

 

CERCHIAMO VOLONTARI PER IL DOPOSCUOLA

 La Caritas diocesana di Monreale rivolge un caloroso appello a quanti ci possono aiutare ad assistere i ragazzi in difficoltà nei doposcuola di Monreale ed Aquino. Con l’inizio dell’anno scolastico si riaprono le iscrizioni e – purtroppo – aumentano le richieste di frequentare il doposcuola. Abbiamo bisogno di giovani universitari che possano dedicare qualche ora settimanale ad aiutare i bambini a fare i compiti, come anche di ex insegnanti in pensione o di professionisti che siano animati di buona volontà e vogliono spendere qualche ora del loro tempo a servizio dei più bisognosi. Confidiamo molto nella buona volontà di quanti si dichiarano disponibili a fare volontariato ma  spesso non sanno né dove farlo né come farlo.

Chi volesse accogliere la nostra richiesta può telefonare al  091 6401992 (in orario di ufficio) o al 3398603024 (sempre).

Un grazie anticipato a quanti ci chiameranno

 

 

    

 

 

   

 

SERVIZIO

CIVILE

CARITAS

 

 

LINK

 

 

www.vincenzonoto.it

TI VOGLIAMO RICORDARE

COSI' SEMPRE IN MEZZO A NOI!

 

 

CONTATTI             AIUTACI

Sei il visitatore n. Hit Counter